Una nuova era per i saloni dell’orologeria ed un mondo digitale

Secondo alcuni, ci troviamo nel bel mezzo di una nuova rivoluzione industriale.


A cura di Sompol Mingkhuan

La rivoluzione diventa evidente quando persone di tutto il mondo iniziano a utilizzare qualcosa di "impalpabile" attraverso gadget computerizzati e hi-tech, per archiviare e trasferire enormi quantità di dati grazie al cloud. Virtualmente, tutto può accadere nel mondo digitale.

Nel 2015, sebbene tutti sembrassero entusiasti dello "smart watch", alcuni erano preoccupati che potesse, ancora una volta, detronizzare gli orologi meccanici, esattamente come accadde con la "corsa al quarzo" alcune decine di anni fa. Tuttavia, come per altri gadget di telecomunicazione dall’esistenza effimera, nessuno ha più menzionato lo smart watch a "BASELWORLD 2016".

A causa della crisi economica mondiale, quest'anno i produttori di orologi devono modificare le proprie strategie di marketing, ad esempio riducendo il prezzo dei nuovi modelli e lanciando le nuove collezioni come "new entry". Anche se questi cambiamenti potrebbero essere visti come metodi per sopravvivere alle attuali "rigide" condizioni economiche, tali nuovi prezzi rispecchiano semplicemente i prezzi "reali" degli orologi dopo anni e anni di aumenti ingiustificati. Dal momento che su Internet possiamo trovare praticamente tutto, il vero costo della produzione di orologi non è più il massimo segreto inaccessibile al mondo.

I grandi progressi compiuti dalla tecnologia del Web non ci consentono solo di confrontare i prezzi degli orologi in diverse parti del mondo ma, per alcuni, facilitano l'accesso a informazioni e tecnologie sensibili utilizzate per realizzare un orologio, dando anche la possibilità di farle circolare tramite Internet. Con l'aiuto dei computer, inoltre, un complicato orologio meccanico può essere prodotto molto più facilmente come mai prima, e i tradizionali metodi di produzione del settore orologiero sembrano in procinto di diventare obsoleti. Non è solo l'orologeria ad affrontare questo cambiamento: tutti i settori sono interessati.La nuova rivoluzione industriale ora è arrivata, probabilmente non con un rullo di tamburi come le precedenti, ma l'impatto che questa produrrà sarà di portata più o meno identica per tutti.