Editorial

January 20th 2017 - Alexandre Ghotbi

Enough talk about the vintage watch craze

Over the past year we have heard more about the “vintage watch craze” than almost the whole of the last decade! But there is absolutely no craze, nor trend nor fad!

More

Editorial

December 13th 2016 - Yves Vulcan

Crowdfunding: a new alternative for the swiss watchmaking ?

The peregrinations of a crowdfunded and radically upfront brand

In March 2016, a mysterious posse of cowboys going by the name of GOLDGENA PROJECT made waves in the tranquil waters of Swiss watchmaking when they revealed the secrets of Swiss Made...

More

Editorial

29.09.2016 - Steeves Emmenegger

La fine dei fagioli

Nel XVIII secolo sulle navi il cibo veniva consumato secondo un ordine predefinito: prima prodotti freschi e animali vivi, quindi cibo salato e affumicato, infine prosciutto e fagioli… il loro esaurimento significava dunque l’inizio della fame.

Ecco cosa succederà alle aziende che non hanno percepito il cambiamento che stiamo vivendo con l’arrivo sul mercato di nuove generazioni che non riusciranno ad integrarsi.

Di più

Editorial

31.05.2016 - Pierre Maillard

Alla ricerca di un nuovo paradigma

Ci troviamo forse di fronte alla fine di un paradigma, quello che ha plasmato il volto dell'orologeria mondiale negli ultimi vent'anni?

Vista la pletora di fattori che concorrono a distruggere o compromettere seriamente le basi di questo settore di attività economica, da sempre unico nel suo genere, siamo tentati a pensare che sia così.

Di più

Editorial

29.04.2016 - Sompol Mingkhuan

Una nuova era per i saloni dell’orologeria ed un mondo digitale

Secondo alcuni, ci troviamo nel bel mezzo di una nuova rivoluzione industriale.

La rivoluzione diventa evidente quando persone di tutto il mondo iniziano a utilizzare qualcosa di "impalpabile" attraverso gadget computerizzati e hi-tech, per archiviare e trasferire enormi quantità di dati grazie al cloud.

Di più

Editorial

31.03.2016 - Ariel Adams

I produttori di orologi, come gli amanti degli orologi, sono completamente pazzi

Nella nostra epoca moderna, l'espansione dell'industria degli orologi meccanici, insieme alla nostra passione per oggetti pregiati e obsoleti frutto dell'artigianalità, è totalmente priva di una logica comprensibile.

La nostra illusione in quanto amanti degli orologi è folle, ma forse la stessa industria orologiera è ancor più colpevole di assecondare questa evidente pazzia.

Di più

Editorial

29.02.2016 - Gisbert Brunner

Si sta preparando una tempesta? L’industria orologiera in vista delle prossime fiere

Fatta eccezione per il fallimento della Lehman Brothers nel 2009, le cifre annuali sull’esportazione di orologi svizzeri dal 2003 erano in costante aumento.

Un contributo fondamentale era quello degli acquirenti orientali, in particolare dalla Cina.

Di più

Editorial

25.01.2016 - David Chokron

Il futuro ha un avvenire

Schietta, creativa, piena di inventiva, questa industria che a volte è indicata come conservatrice è in realtà il più possibile pragmatica.

Si deve davvero riconoscere che l’orologeria meccanica è indistruttibile. Anche se si basa su fondamenti tecnologicamente obsoleti, riesce a mantenere la sua rilevanza.

Di più

Editorial

25.11.2015 - Su Jia Xian (SJX)

Chi li riparerà in futuro?

Nei prossimi dieci anni, tutti questi segnatempo complessi e costosi necessiteranno di una revisione. Che cosa accadrà?

Tutti gli oggetti meccanici hanno bisogno di sottoporsi ad interventi di manutenzione. Meccanismi, ruotismi, molle e pignoni devono essere puliti e lubrificati periodicamente da un orologiaio.

Di più

Editorial

25.10.2015 - Thomas Wanka

Solo l'unicità crea veri valori

Un orologio da polso indica il tempo all'istante. Ma il Tempo è un fenomeno che elude la definizione tanto dei filosofi quanto degli scienziati.

È stata detta più di una barzelletta sulla relatività del tempo, che sembra trascorrere più velocemente in compagnia di una bella donna che seduti su una stufa bollente. Come si potrebbe misurare il valore del tempo? Quello che per qualcuno è un piacevole passatempo appare a un altro come una pura perdita di tempo.

Di più

Editorial

25.09.2015 - Vasken Chokarian

L'orologeria svizzera deve rimanere sempre... svizzera

L'alta orologeria svizzera non è un'industria, ma Arte.

Storicamente, non esisteva alcunché di simile a un "dipartimento" interno a un'azienda produttrice di orologi che dettasse la tendenza e le direzioni di sviluppo e innovazione dei nuovi prodotti.

Di più

Editorial

25.08.2015 - Roberta Naas

Métiers d’Arts: non più solo quadranti

Negli ultimi dieci anni, il settore orologiero ha registrato una crescita straordinaria nella presentazione del quadrante come forma d'arte

Come una tela bianca, questo spazio (di diametro inferiore ai cinque centimetri) si è prestato alla reinterpretazione di tecniche e temi intramontabili da parte degli artisti.

Di più

Editorial

04.08.2015 - Elena Introna

Movimenti di Manifattura

L’orgoglio di un Brand è poter dire che ha movimenti di Manifattura, cioè concepiti, disegnati, sviluppati e realizzati “in house”, ma l’evoluzione tecnologica ha ristretto a poche grandi aziende questa soddisfazione.

Le Manifatture svizzere così come le intendevamo un tempo, si possono contare su dieci dita (poco più o poco meno). Per produrre un nuovo movimento, un conteggio per difetto supera la decina di macchinari e con cifre di 250.000/300.000 Euro l’uno, si arriva a milioni, ai quali vanno aggiunti gli stipendi per orologiai, ingegneri, tecnici, le spese per il  progetto, per i controlli qualità, per i brevetti e quelle per il customer’s service, con ricambi da tenere in stock per almeno una ventina d’anni.

Di più

Editorial

03.07.2015 - Grégory Pons

Demografia Orologiera

Nascono due nuovi marchi di orologi a settimana

Le nuove generazioni vogliono nuovi marchi e nuovi orologi a prezzi altrettanto nuovi.

Le esportazioni di orologi svizzeri sono in calo, ma la demografia orologiera è in aumento. Ogni anno nasce un centinaio di nuovi marchi orologieri, ovvero all'incirca due a settimana, in tutti i segmenti di prezzo e in tutti i continenti.

Di più

Editorial

19.06.2015 - Joe Thompson

Come ai vecchi tempi

Le esportazioni unitarie di orologi meccanici svizzeri sono più che raddoppiate negli ultimi cinque anni. Quanto successo possono riscuotere gli orologi meccanici oggigiorno?

Nel 2014, la Svizzera ha esportato 8,13 milioni di orologi meccanici. Si tratta della cifra più alta raggiunta negli ultimi 32 anni, conseguenza di un aumento alquanto recente e significativo.

Il rinascimento dell'orologio meccanico svizzero, avvenuto tra gli anni '90 e i primi anni del 2000, ha tagliato un nuovo traguardo con l'adozione degli orologi meccanici da parte dei mercati emergenti in Estremo Oriente.

Di Più